Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Processo amministrativo: deposito atti periodo COVID 19

Privato
Mercoledì, 23 Settembre, 2020 - 08:15

Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale (Sezione Sesta), sentenza n. 3149 del 18 maggio 2020, sul termine deposito atti periodo COVID 19

MASSIMA

Il termine di due giorni liberi prima dell'udienza per il deposito delle brevi note, previsto dell'art. 84, comma 5, del D.L. n. 18/2020 per le cause che passano in decisione senza discussione orale, vige anche per i cosiddetti riti speciali che si trattano in camera di consiglio, non applicandosi il regime di dimezzamento dei termini processuali ordinariamente previsto dall'art. 87, comma 3, c.p.a. Il termine del deposito delle brevi note due giorni liberi prima dell'udienza scade a pena di tardività alle ore 12:00 dell'ultimo giorno utile, ai sensi del comma 4 dell'art. 4 delle disposizioni attuazione al c.p.a., per cui le note depositate oltre tale orario del giorno di scadenza sono da considerare tardive e come tali inammissibili, in quanto depositate in violazione dei termini a difesa stabiliti dall'art. 84, comma 5, D.L. n. 18 del 2020.

SENTENZA

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.