Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Bilancio di previsione 2015 - Differimento presentazione

Pubblico
Lunedì, 23 Marzo, 2015 - 01:00

 
MINISTERO DELL'INTERNO
DECRETO 16 marzo 2015 
Differimento dal 31 marzo 2015 al 31 maggio 2015 del termine  per  la
deliberazione del bilancio di previsione per l'anno 2015  degli  enti
locali. (15A02205) 
(GU n.67 del 21-3-2015)
 
 
 
                      IL MINISTRO DELL'INTERNO 
 
  Visto  l'art.  151,  comma  1,  del   testo   unico   delle   leggi
sull'ordinamento degli enti locali, approvato con decreto legislativo
18 agosto 2000, n. 267, il quale fissa al 31 dicembre il termine  per
la deliberazione del bilancio di previsione per l'anno successivo  da
parte degli  enti  locali  e  dispone  che  il  termine  puo'  essere
differito con decreto del  Ministro  dell'interno,  d'intesa  con  il
Ministro  dell'economia  e  delle  finanze,  sentita  la   Conferenza
Stato-citta' ed autonomie locali, in presenza di motivate esigenze; 
  Visto il precedente decreto in data 24  dicembre  2014,  pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 301 del 30 dicembre 2014, con il quale il
termine per la deliberazione del  bilancio  di  previsione  da  parte
degli enti locali, per l'anno 2015, e' stato differito  al  31  marzo
2015; 
  Vista la  richiesta,  in  data  9  marzo  2015,  dell'Unione  delle
province d'Italia (U.P.I.) di  ulteriore  differimento  del  predetto
termine per tutti gli enti locali; 
  Considerato che i comuni in sede di predisposizione dei bilanci  di
previsione per l'anno 2015 non dispongono ancora in maniera  completa
di dati certi, sia in ordine alle risorse finanziarie  disponibili  a
valere  sul  fondo  di  solidarieta'  comunale  2015,  che   per   la
ridefinizione degli obiettivi del patto di stabilita'  interno  2015,
di cui alla recente intesa del 19 febbraio 2015 sancita  in  sede  di
Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali; 
  Ritenuto pertanto necessario e urgente differire ulteriormente, per
i suddetti motivi, il termine della  deliberazione  del  bilancio  di
previsione degli enti locali per l'anno 2015; 
  Acquisito il parere favorevole  della  Conferenza  Stato-citta'  ed
autonomie locali nella seduta del 12 marzo 2015, previa intesa con il
Ministero dell'economia e delle finanze; 
 
                              Decreta: 
 
 
                           Articolo unico 
 
 
       Ulteriore differimento del termine per la deliberazione 
          del bilancio di previsione 2015 degli enti locali 
 
  Il termine per la deliberazione  del  bilancio  di  previsione  per
l'anno 2015 da parte degli enti locali e' ulteriormente differito dal
31 marzo al 31 maggio 2015. 
    Roma, 16 marzo 2015 
 
                                     Il Ministro dell'interno: Alfano 

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.