Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Obbligo di deposito somma a titolo di indennità di esproprio

Privato
Martedì, 1 Dicembre, 2020 - 19:00

Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale (Sezione Quarta), sentenza n.7355 del 24 novembre 2020, Obbligo del deposito della somma a titolo di indennità di esproprio, ai sensi dell’art. 28 del testo unico delle espropriazioni

MASSIMA

Il giudice ordinario – nel pronunciare sull’opposizione alla stima della indennità di espropriazione – dichiara l’obbligo del Comune a depositare presso il Ministero dell’economia e delle finanze (servizio gestione depositi) la somma dovuta a titolo di indennità di esproprio ma non può condannare la stessa Amministrazione al pagamento, perché, una volta determinata definitivamente l’indennità di esproprio, potrebbero residuare diritti di terzi su di essa; si configura, quindi, un obbligo di facere, consistente nel deposito, dovendosi evitare che l’Amministrazione, dopo il pagamento, sia esposta a ripetizioni di indebito, così richiedendo che il pagamento non sia effettuato sino a che ci siano contestazioni 

SENTENZA

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.