Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Corso: La redazione degli atti amministrativi dopo il decreto semplificazioni-bis

Mercoledì, 15 Dicembre, 2021 -
14:00 18:00

La redazione degli atti amministrativi dopo il decreto semplificazioni-bis

 (in webinar)

PRESENTAZIONE del CORSO

(14 dicembre 2021 - data posticipata al 15 DICEMBRE 2021)

 

Un corso di aggiornamento sugli effetti dei decreti semplificazione sulla legge n. 241/90 e la nuova redazione degli atti amministrativi.

Spesso l’operatore di settore delle PA è disorientato nella redazione di atti amministrativi per la difficoltà di stare al passo con le modifiche normative dei diversi settori di interesse: appalti, edilizia, urbanistica, rifiuti….ogni settore segue modulistiche particolari.

Il corso di aggiornamento che propone Diritto Amministrazioni per fine 2021 è un aggiornamento, con l’Avvocato Italia Pepe, delle modalità di redazione degli atti amministrativi alla luce delle recenti novità del decreto semplificazioni alla legge 241/90.

Un appuntamento che vuole mettere in evidenza le maggiori criticità presenti nella legge sul procedimento a seguito dell’intervento delle recenti modifiche normative portando per mano l’operatore di settore nella redazione di atti. 

Con il webinar si intende richiamare l’attenzione sulle novità introdotte dal recente Decreto Legge 31 maggio 2021, n. 77 (Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure), su alcuni istituti disciplinati dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi).

Il DL 77/2021, sul piano sistematico, si colloca nel quadro dei provvedimenti normativi che il Governo ha programmato di adottare per la realizzazione degli obiettivi comunicati – lo scorso 30 aprile 2021 – alla Commissione europea con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (cd. PNRR) che, come noto, si inserisce all’interno del programma “Next Generation EU”, ovvero il pacchetto di sostegno economico-finanziario da 750 miliardi di euro, varato dall’Unione Europea in risposta agli effetti economici e sociali derivanti dalla crisi pandemica ancora in corso.

Già ribattezzato Decreto semplificazioni “bis”, il DL 77/2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 maggio 2021 (Serie generale n. 129) e, in base alle previsioni contenute all’articolo 67 dello stesso, è entrato in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione.

La L. 241/1990, nell’ordine, è stata toccata da modifiche su: sull’esercizio del potere sostitutivo (articolo 2, L. 241/1990), sul silenzio assenso (articolo 20, L 241/1990 ) e sull’annullamento d’ufficio (articolo 21-nonies, L. 241/1990).

Il fatto che il legislatore abbia voluto porre su di essi la propria attenzione testimonia, qualora ce ne fosse stato bisogno, non solo l’importanza che gli stessi rivestono all’interno del nostro ordinamento giuridico ma, più in generale, la rilevanza e la centralità del delicato rapporto tra pubblica amministrazione e amministrati.

Il Corso non porterà alla sola formazione basata su una esclusiva relazione del docente, quanto, piuttosto, una miscela tra didattica frontale e confronto con i partecipanti come se si fosse in vera e propria aula reale. Per raggiungere tale obiettivo, nell’aula virtuale, un operatore di Diritto Amministrazioni gestirà la piattaforma ed assisterà il Docente, con lettura in diretta delle chat a fine interventi e condividendo informazioni a schermo intero.

****

Il costo del webinar è di € 190,00 oltre € 2,00 di bollo.  

LE ISCRIZIONI DOVRANNO INTERVENIRE INVIANDO IL COUPON ALLEGATO ALLA PRESENTE ALL’INDIRIZZO INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

PER INFO: INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

NOTE ORGANIZZATIVE FINALI

Il webinar è della durata di 4 ore di formazione on line e prevede:

 

  1. Formazione webinar con possibilità di interazione col docente sia via chat (con moderatore che leggerà le domande), sia via diretta con telecamere e microfoni accesi
  2. Possibilità di inviare per mail (ad info@dirittoamministrazioni.it) fino a 2 giorni prima dell’avvio del Corso quesiti scritti che troveranno risposta (anonima, senza riferimento al caso concreto), in aula virtuale da parte del Docente
  3. Utilizzo di piattaforma con alta affidabilità e con condivisione schermo del docente
  4. Materiale didattico rappresentato dalle slides del docente, commenti, modulistica, rassegna di giurisprudenza
  5. Attestato di partecipazione a firma congiunta dell’amministratore di Diritto Amministrazioni e del Docente, con indicazione del numero complessivo di ore d’aula – n.4 frequentate  

L’organizzazione – Diritto Amministrazioni

Diritto Amministrazioni è una società impegnata nel mondo della ricerca e della formazione; prende le mosse dall’omonimo portale di informazione giuridica (www.dirittoamministrazioni.it) presente nel web dall’anno 2014, rivolto agli operatori di settore della pubblica amministrazione ed ai privati interessati ai temi del diritto amministrativo, dell'espropriazione per p.u., delle acquisizioni e dismissioni di immobili dalla PA, dell'urbanistica e dell'edilizia. Come meglio raffigurato dal logo che la contraddistingue, Diritto Amministrazioni si lega alle 6 macro – aree presenti nel portale e, con una crescita continua e costante, si indirizza ad un traguardo: quello di rendere gli operatori di settore della PA ed i privati che la seguono solidi nel proprio cammino professionale. Questa la mission di Diritto Amministrazioni: professionalità e crescita continua.

 

Il Docente del CORSO SPECIALISTICO

Italia Pepe

Avvocato. Direttore Generale dell’Ente di Governo d’Ambito della Città Metropolitana di Milano. Vanta pluriennale esperienza in ambito di procedimenti amministrativi anche complessi ed è nota per il taglio pratico che sa dare ai propri corsi, confermato anche nella modalità “a distanza” con lezioni in webinar.

IL PROGRAMMA

Taglio pratico.

La redazione degli atti amministrativi dopo il decreto semplificazioni

  • Come cambia la legge 241/90 alla luce delle modifiche del decreto semplificazioni-bis
  • I principi dell’azione amministrativa da rispettare quando redigo determine, avvisi, delibere , ordinanze, autorizzazioni etc
  • La struttura del procedimento amministrativo e le novità del decreto semplificazioni, cosa e’ cambiato?
  • Entro quando va emesso l’atto amministrativo?I termini di conclusione dei procedimenti
  • L’avvio del procedimento ed il preavviso di rigetto ed archiviazione, le novita’ introdotte dal decreto semplificazioni
  • Gli elementi fondamentali degli atti amministrativi ed il ruolo del responsabile del procedimento: analisi in aula di alcuni atti amministrativi
  • La motivazione del provvedimento amministrativo
  • La necessità dell’uso della telematica: l’atto amministrativo telematico
  • La pubblicazione dei provvedimenti amministrativi all’Albo pretorio ed in Amministrazione Trasparente, differenze e finalita’
  • I vizi di legittimità dell’atto amministrativo: atto nullo e annullabile

 

QUESTION TIME

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.