Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Corso specialistico su espropriazione per p.u. (dalla A alla Z)

Mercoledì, 17 Marzo, 2021 - 10:45

CORSO SPECIALISTICO sull’ESPROPRIAZIONE per PU

(Tutto sugli espropri dalla A alla Z)

 (WEBINAR 13-14 MAGGIO 2021)

 

PRESENTAZIONE del CORSO

Un corso specialistico dedicato ad un tema di fondamentale importanza per le PA e sempre attuale: l’espropriazione per p.u.. L’argomento verrà trattato in due mezze giornate webinar (totale 8 ore di formazione) e si concentrerà sui temi del procedimento e dell’indennizzo con attenzione particolare alla interazione coi partecipanti, punto di forza del docente e dell’organizzazione.

Tema che verrà affrontato con l’aiuto dell’avvocato Marco Morelli, noto esperto in materia.

Per meglio riuscire nel proprio intento, Diritto Amministrazioni ha deciso di riservarsi la possibilità di limitare l’accesso all’aula ad un numero massimo di partecipanti tale da consentire al docente una migliore interazione con tutti: a tal riguardo la piattaforma utilizzata consentirà, se il partecipante desidera, la interazione diretta con telecamere e microfoni accesi oppure, se preferisce, con l’utilizzo della chat.

Il Corso non porterà alla sola formazione basata su una esclusiva relazione del docente, quanto, piuttosto, una miscela tra didattica frontale e confronto con i partecipanti come se si fosse in vera e propria aula reale. Per raggiungere tale obiettivo, nell’aula virtuale, un operatore di Diritto Amministrazioni gestirà la piattaforma ed assisterà il Docente, con lettura in diretta delle chat a fine interventi e condividendo informazioni a schermo intero.

Formazione specialistica, quella proposta, che, facendo leva sulla ventennale esperienza dell’Avvocato Marco Morelli, intende essere su misura ed unica nel panorama nazionale; formazione collaudata in webinar, assai apprezzata dall’utenza per il carattere interattivo che consente di “ridurre le distanze”.

****

Le 2 mezze giornate formative sono ravvicinate, per concentrare e non disperdere il bagaglio di informazioni e confronto che solo una formazione su misura riesce a dare.

Gli incontri si terranno: giovedì 13 e venerdì 14 maggio 2021 dalle ore 9.00 alle 13.15 con una pausa di 15 minuti

2 giornate formative ad altissimo livello interattivo con il docente, nelle quali si alterneranno momenti di didattica diretta con le spiegazioni teoriche a momenti di confronto e risoluzione dei quesiti dei partecipanti (che potranno inviare quesiti in diretta ovvero per iscritto fino a 2 giorni prima dell’inizio del Corso specialistico).

Il corso specialistico è pensato e strutturato per essere fruito nella sua interezza.

Il costo dell’intero corso è di € 450,00 (oltre iva se dovuta)

Le giornate formative saranno suddivise in due parti: la prima dedicata alla spiegazione più direttamente teorica (ma sempre contraddistinta dal taglio pragmatico del docente) e la seconda dal taglio ancora più pratico, a mezzo simulazioni di procedimenti e question time.

Gli orari dei lavori saranno i seguenti:

9.00 – 11.00

Pausa 11.00-11.15

11.15 – 13.15

LE ISCRIZIONI DOVRANNO INTERVENIRE INVIANDO IL COUPON ALLEGATO ALLA PRESENTE ALL’INDIRIZZO INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT. VISTA LA NECESSITA’ DI PROGRAMMARE L’AULA IN WEBINAR PER GARANTIRE LA MIGLIORE RIUSCITA DEL CORSO, DIRITTO AMMINISTRAZIONI HA PREVISTO LA POSSIBILITA’ DI LIMITARE L’ACCESSO IN AULA PERTANTO E’ FORTEMENTE CONSIGLIATO (ANCHE PER LO SCONTO PROGRAMMATO) INVIARE L’ISCRIZIONE QUANTO PRIMA

PER INFO: INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

NOTE ORGANIZZATIVE FINALI

Il corso specialistico è della durata di 8 ore di formazione on line e prevede:

Formazione webinar con possibilità di interazione col docente sia via chat (con moderatore che leggerà le domande), sia via diretta con telecamere e microfoni accesi

Possibilità di inviare per mail (ad info@dirittoamministrazioni.it) fino a 2 giorni prima dell’avvio del Corso quesiti scritti che troveranno risposta (anonima, senza riferimento al caso concreto), in aula virtuale da parte del Docente

Utilizzo di piattaforma con alta affidabilità e con condivisione schermo del docente

Materiale didattico rappresentato dalle slides del docente, commenti, modulistica, rassegna di giurisprudenza

Attestato di partecipazione a firma congiunta dell’amministratore di Diritto Amministrazioni e del Docente, con indicazione del numero complessivo di ore d’aula – n.8 frequentate 

L’organizzazione – Diritto Amministrazioni

Diritto Amministrazioni è una società impegnata nel mondo della ricerca e della formazione; prende le mosse dall’omonimo portale di informazione giuridica (www.dirittoamministrazioni.it) presente nel web dall’anno 2014, rivolto agli operatori di settore della pubblica amministrazione ed ai privati interessati ai temi del diritto amministrativo, dell'espropriazione per p.u., delle acquisizioni e dismissioni di immobili dalla PA, dell'urbanistica e dell'edilizia. Come meglio raffigurato dal logo che la contraddistingue, Diritto Amministrazioni si lega alle 6 macro – aree presenti nel portale e, con una crescita continua e costante, si indirizza ad un traguardo: quello di rendere gli operatori di settore della PA ed i privati che la seguono solidi nel proprio cammino professionale. Questa la mission di Diritto Amministrazioni: professionalità e crescita continua.

Il Docente del CORSO SPECIALISTICO

Marco Morelli

Avvocato del Foro di Roma. Cassazionista per superamento lodevole del relativo Corso-concorso. Si occupa prevalentemente di espropriazioni, urbanistica, governo del territorio, edilizia. Ha gestito e gestisce direttamente, per conto di enti pubblici e soggetti privati, procedure espropriative ed acquisitive. E’ consulente giuridico di diverse amministrazioni pubbliche locali. E’ autore di numerose pubblicazioni per riviste giuridiche specializzate. Ha pubblicato i seguenti volumi: “L’indennità di espropriazione nel Testo Unico” Halley ed. nell’anno 2006, “La pianificazione urbanistica. Dal piano regolatore generale ai piani attuativi” Halley ed. nell’anno 2007, “L’indennità di espropriazione nel testo unico. Aggiornato alla legge 244/07” Halley ed. nel 2008, “Modulistica ragionata sull’espropriazione per pubblica utilità” Halley ed. nel 2010. “L’acquisizione e l’utilizzo di immobili da parte della PA” Giuffrè ed. nel 2012. “I procedimenti edilizi” Giuffrè ed. nel 2014, “Le occupazioni illegittime della Pubblica Amministrazione” Legislazione Tecnica ed. nel 2018. Docente in corsi di formazione e dall′a.a. 2008/09 docente per il Master Universitario di II livello sul diritto dell’ambiente dell’Università di Roma La Sapienza. E’ da anni impegnato nel mondo della formazione e, con oltre trecento corsi al suo attivo come docente, nonché per l’attività professionale di avvocato che esercita nelle materie espropriative in tutta Italia, è sicuro punto di riferimento per PA e privati alle prese con problematiche espropriative ed acquisitive di immobili pubblici.

Ha al suo attivo una importante esperienza da formatore con oltre trecento corsi tenuti sulle problematiche affini al corso ed è concentrato sui tali temi anche dal punto di vista professionale su tutta Italia.

IL PROGRAMMA

(Il programma sarà trattato dal Docente nella sua interezza, fermo restando che, a suo giudizio, la “scaletta” delle giornate, se necessario in base alle esigenze di aula, potrà subire leggere variazioni)

PRIMA GIORNATA: LA PROCEDURA  

NUOVO APPROCCIO METODOLOGICO PER LA GESTIONE DEGLI ESPROPRI: normativa, soggetti e procedimento

NORMATIVA:

La normativa statale

La normativa regionale

La normativa di settore

La normativa derogatoria

SOGGETTI: chi deve fare cosa

LA COMPETENZA ESPROPRIATIVA. I PROTAGONISTI DEGLI ESPROPRI

Il ruolo dell’autorità espropriante, del promotore e del beneficiario

Quando e come delegare i poteri espropriativi a privati

La delega di poteri e la delega di funzioni espropriative: differenze

Chi deve fare cosa nel procedimento ablativo

Il ruolo delle società pubbliche e misto pubblico-private

I Consorzi ASI, i Consorzi di bonifica, le società partecipate, gli Enti d’Ambito ed i Gestori: il ruolo nelle procedure ablative

Le ATO ed i gestori del servizio idrico integrato: il ruolo nelle procedure espropriative

Le cooperative edilizie, gli appaltatori ed i consorzi di urbanizzazione: il ruolo nelle procedure ablative

I concessionari ed il general contractor

Gli atti di ricognizione di poteri e funzioni

Gli atti di delega: cosa debbono contenere

L’Ufficio espropri: obbligo di istituzione. Come e quando.

IL PROCEDIMENTO

L’ESPROPRIAZIONE PER P.U.. IL PROCEDIMENTO. LE VARIE FASI. APPLICAZIONE A CASI SPECIFICI.

Il vincolo preordinato all’esproprio: cosa è e quando e dove nasce

Possibile esproprio senza vincolo?

Il vincolo conformativo: la necessità di variante

La differenza tra vincoli espropriativi e conformativi nella giurisprudenza

La durata limitata nel tempo dei vincoli espropriativi e quella illimitata dei conformativi

La decadenza dei vincoli espropriativi, le zone bianche e l’obbligo di ripianificazione

La reiterazione del vincolo: istruttoria, motivazione, indennizzo, copertura finanziaria

La partecipazione degli interessati

Le comunicazioni avvio procedimento: avvisi pubblici o raccomandate a/r?

La partecipazione degli interessati alla procedura di apposizione del vincolo : quale posizione per i soggetti diversi dal proprietario(enfiteuti, livellari, affittuari)

I vincoli discendenti dai piani attuativi

5. LA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA’

Il cuore del procedimento espropriativo

La necessità di consistenza preventiva: art. 15 d.P.R. n.327/01. Tema sottovalutato

Come e quando viene apposta la d.p.u.

La pubblica utilità discendente dai piani attuativi: la necessità di ultimazione interventi nei limiti piano 

La pubblica utilità discendente dal dato progettuale: quale valore per i progetti preliminari, definitivi ed esecutivi.

Le novità sulla progettazione esecutiva

Il piano particellare grafico, descrittivo ed i tipi di frazionamento

6. LE PROCEDURE ORDINARIE E LE PROCEDURE ACCELERATE

Gli artt.20, 22 e 22-bis TU: analogie e differenze

I vantaggi della procedura accelerata

L’occupazione d’urgenza preordinata all’esproprio

Le procedure accelerate: collocazione nell’ambito del procedimento espropriativo

Il frazionamento: irregolarità o invalidità dei decreti nel caso di loro assenza?

5. LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

Decreto di esproprio

Atto di cessione volontaria

Retrocessione totale o parziale

Adempimenti finali: trascrizioni, registrazioni, pubblicazioni

6. QUESTION TIME

SECONDA GIORNATA: L’INDENNITA’ E PROFILI ECONOMICI

1. INDENNITA’ DI ESPROPRIO – ASPETTI PROCEDURALI

L’elemento essenziale degli espropri: l’indennizzo.

L’indennità di esproprio come massimo di contributo e riparazione.

L’indennità di esproprio come anello della catena procedimentale.

Come si arriva alla determinazione dell’indennizzo: le varie fasi. Dal progetto, alla esecuzione dell’opera.

Gli imprevisti.

L’indennità di esproprio per le aree edificabili: quando un’area è edificabile ai fini espropriativi.

L’indennità di esproprio per le aree non edificabili: quando un’are non è edificabile ai fini espropriativi.

L’indennità di esproprio per le aree edificate: quando un’are non è edificabile ai fini espropriativi.

L’impatto della cessioni volontarie: le maggiorazioni?

Profili fiscali, IMU, IVA

I deprezzamenti delle aree residue

Le maggiorazioni e le indennità aggiuntive

2. INDENNITA’ DI ESPROPRIO – ASPETTI E PROBLEMARTICHE PROCESSUALI

I metodi di stima: confronto tra criterio comparativo ed analitico

I CTU nei giudizi di opposizione alla stima

I CTP nei giudizi di opposizione alla stima

Le diverse forme di opposizioni e di determinazione del giusto indennizzo

I giudizi in Corte di Appello: profili processuali – quali le eccezioni proponibili

Le indennità aggiuntive, le maggiorazioni. Il ruolo dei proprietari coltivatori diretti ed imprenditori agricoli

I fittavoli, i mezzadri, i compartecipanti

Le osservazioni da compiere in fase di determinazioni dell’indennizzo.

Il ruolo dei Collegi peritali e delle commissioni espropri.

L’indennizzo ed il risarcimento del danno da occupazioni illegittime: analogie e differenze con indennità di esproprio.

Come calcolare l’indennità per danno patrimoniale da occupazione illegittima.

Come calcolare l’indennità per danno non patrimoniale da occupazione

Come calcolare il risarcimento del danno nelle occupazioni illegittime

Il deprezzamento nelle occupazioni illegittime

I danni diversi nelle occupazioni illegittime

I comportamenti processuali.

3. CONFRONTO SU CASI PRATICI DI ENTRAMBE LE GIORNATE FORMATIVE

4. QUESTION TIME

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.