Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Corso specialistico sulle Occupazioni Illegittime per soli Enti d'Ambito e Gestori

Lunedì, 13 Dicembre, 2021 -
14:00 18:00

CORSO SPECIALISTICO per gli ENTI di GOVERNO D’AMBITO ed i GESTORI

SULLE OCCUPAZIONI ILLEGITTIME  

(in webinar)

PRESENTAZIONE del CORSO

(13 dicembre 2021)  

Un corso specialistico assolutamente unico nel panorama formativo italiano, dedicato ai soli Enti di Governo d’Ambito ed ai soggetti Gestori.  

Il tema è quello delle occupazioni illegittime che interessano Enti di Governo d’Ambito e Gestori dei Servizi che hanno a che fare, costantemente, con procedure ablative.

L’evento consentirà ai partecipanti di poter tutti parlare lo stesso “linguaggio” anche tra partecipanti (molto spesso la “eterogeneità delle aule non consente di raggiungere tale obiettivo) rispetto alle tematiche espropriative ed acquisitive di immobili così anche interagendo col docente su temi di interesse comune.

Con l’ausilio del nostro docente, Avvocato Marco Morelli, noto esperto in materia, invece, abbiamo deciso di programmare una giornata dedicata ed aperta ai soli Enti di Governo d’Ambito e relativi Gestori di tutta Italia, referenti che, in materia espropriativa, hanno esigenze ed aspetti di interesse tutti propri ed a volte differenti rispetto ad altre autorità esproprianti.

Il tema delle occupazioni illegittime interessa da vicino gli Enti d’Ambito ed i Gestori per essere difficile già solo la ripartizione di competenze: chi deve intervenire a sanare una occupazione senza titolo? Il Gestore in quanto utilizzatore finale, il Comune per le opere comunali, la Regione per le opere intercomunali, l’Ente d’Ambito? E’ possibile il “ricarico” in tariffa delle occupazioni illegittime e se si come si agisce? L’obbligo di rivalsa verso chi e come si pone?

Sono solo alcuni degli interrogativi che, con l’aiuto dell’Avvocato Morelli, Diritto Amministrazioni vuole mettere al centro dell’attenzione nel corso sulle occupazioni illegittime per i soli Gestori ed Enti d’Ambito.

Il Corso non porterà alla sola formazione basata su una esclusiva relazione del docente, quanto, piuttosto, una miscela tra didattica frontale e confronto con i partecipanti come se si fosse in vera e propria aula reale. Per raggiungere tale obiettivo, nell’aula virtuale, un operatore di Diritto Amministrazioni gestirà la piattaforma ed assisterà il Docente, con lettura in diretta delle chat a fine interventi e condividendo informazioni a schermo intero.

Formazione specialistica, quella proposta, che, facendo leva sulla ventennale esperienza in materia espropriativa dell’Avvocato Marco Morelli, intende essere su misura ed unica nel panorama nazionale.

****

Il costo dell’intero corso è di € 200,00 (oltre iva se dovuta ed oltre € 2,00 di bollo).

ORARIO DEL WEBINAR:

ORE 14.00 – 18.00 (con pausa di 15 minuti a metà lezione)

LE ISCRIZIONI DOVRANNO INTERVENIRE INVIANDO IL COUPON ALLEGATO ALLA PRESENTE ALL’INDIRIZZO INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

PER INFO: INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT

NOTE ORGANIZZATIVE FINALI

Il corso specialistico è della durata di 4 ore di formazione on line e prevede:

  1. Formazione webinar con possibilità di interazione col docente sia via chat (con moderatore che leggerà le domande), sia via diretta con telecamere e microfoni accesi
  2. Possibilità di inviare per mail (ad info@dirittoamministrazioni.it) fino a 2 giorni prima dell’avvio del Corso quesiti scritti che troveranno risposta (anonima, senza riferimento al caso concreto), in aula virtuale da parte del Docente
  3. Utilizzo di piattaforma con alta affidabilità e con condivisione schermo del docente
  4. Materiale didattico rappresentato dalle slides del docente, commenti, modulistica, rassegna di giurisprudenza
  5. Attestato di partecipazione a firma congiunta dell’amministratore di Diritto Amministrazioni e del Docente, con indicazione del numero complessivo di ore d’aula – n.4 frequentate  

 

L’organizzazione – Diritto Amministrazioni

Diritto Amministrazioni è una società impegnata nel mondo della ricerca e della formazione; prende le mosse dall’omonimo portale di informazione giuridica (www.dirittoamministrazioni.it) presente nel web dall’anno 2014, rivolto agli operatori di settore della pubblica amministrazione ed ai privati interessati ai temi del diritto amministrativo, dell'espropriazione per p.u., delle acquisizioni e dismissioni di immobili dalla PA, dell'urbanistica e dell'edilizia. Come meglio raffigurato dal logo che la contraddistingue, Diritto Amministrazioni si lega alle 6 macro – aree presenti nel portale e, con una crescita continua e costante, si indirizza ad un traguardo: quello di rendere gli operatori di settore della PA ed i privati che la seguono solidi nel proprio cammino professionale. Questa la mission di Diritto Amministrazioni: professionalità e crescita continua.

 

Il Docente del CORSO SPECIALISTICO

Marco Morelli

Avvocato del Foro di Roma. Cassazionista per superamento lodevole del relativo Corso-concorso. Si occupa prevalentemente di espropriazioni, urbanistica, governo del territorio, edilizia. Ha gestito e gestisce direttamente, per conto di enti pubblici e soggetti privati, procedure espropriative ed acquisitive. E’ consulente giuridico di diverse amministrazioni pubbliche locali. E’ autore di numerose pubblicazioni per riviste giuridiche specializzate. Ha pubblicato i seguenti volumi: “L’indennità di espropriazione nel Testo Unico” Halley ed. nell’anno 2006, “La pianificazione urbanistica. Dal piano regolatore generale ai piani attuativi” Halley ed. nell’anno 2007, “L’indennità di espropriazione nel testo unico. Aggiornato alla legge 244/07” Halley ed. nel 2008, “Modulistica ragionata sull’espropriazione per pubblica utilità” Halley ed. nel 2010. “L’acquisizione e l’utilizzo di immobili da parte della PA” Giuffrè ed. nel 2012. “I procedimenti edilizi” Giuffrè ed. nel 2014, “Le occupazioni illegittime della Pubblica Amministrazione” Legislazione Tecnica ed. nel 2018. Docente in corsi di formazione e dall′a.a. 2008/09 docente per il Master Universitario di II livello sul diritto dell’ambiente dell’Università di Roma La Sapienza. E’ da anni impegnato nel mondo della formazione e, con oltre trecento corsi al suo attivo come docente, nonché per l’attività professionale di avvocato che esercita nelle materie espropriative in tutta Italia, è sicuro punto di riferimento per PA e privati alle prese con problematiche espropriative ed acquisitive di immobili pubblici.

Conosce da vicino la realtà degli Enti di Governo d’Ambito e dei Gestori per essere consulente (nonché difensore in contenziosi civili ed amministrativi in materia di espropri) di alcuni di essi in varie Regioni di Italia ed è noto per il taglio pratico che sa dare ai propri corsi, confermato anche nella modalità “a distanza” con lezioni in webinar.

 

IL PROGRAMMA

GLI ENTI DI GOVERNO D’AMBITO ED I GESTORI E LE EVENTUALI OCCUPAZIONI ILLEGITTIME. QUANDO SCATTANO

  1. La necessità e l’utilità della ricognizione
  2. Quando e perchè scatta una occupazione illegittima
  3. Le varie ipotesi possibili ancora in campo per le PA
  4. La immissione in possesso senza dichiarazione di pubblica utilità
  5. L’annullamento giudiziale di una procedura
  6. La scadenza dei termini di pubblica utilità senza l’adozione di un decreto di esproprio
  7. Il ruolo degli Enti di Governo d’Ambito/Gestori in caso di occupazioni illegittime

IL RUOLO DI ENTI DI GOVERNO D’AMBITO E GESTORI NEL CASO DI OCCUPAZIONI ILLEGITTIME E LE SOLUZIONI. I RAPPORTI CON LA TARIFFA. LA DELEGA DI POTERI AL GESTORE

  1. La competenza per superare eventuali occupazioni illegittime
  2. Il rapporto soggettivo tra Enti di Governo d’Ambito/Gestori ed altri enti dinanzi ad occupazioni illegittime
  3. Chi deve attivarsi e come quando Enti di Governo d’Ambito/Gestori individuano casi di occupazioni illegittime
  4. Cosa devono fare Enti di Governo d’Ambito/Gestori e rapporti con i Comuni
  5. La ricognizione
  6. Il caso delle occupazioni ultraventennali
  7. Il caso delle occupazioni di durata inferiore a venti anni
  1. Occupazioni senza titolo da oltre venti anni
  2. Gli strumenti di soluzione per le occupazioni illegittime per Enti di Governo d’Ambito/Gestori
  3. Usucapioni, restituzioni con rimessioni in pristino, gli accordi traslativi, le compravendite
  4. La rinuncia abdicativa: è utilizzabile?
  5. Il riavvio della procedura ablativa in sanatoria: è utilizzabile?
  6. Quali istituti utilizzabili e quali non da Enti di Governo d’Ambito/Gestori in alternativa al 42-bis TUE
  7. Il rapporto Gestore-Enti d’Ambito nel quadro delle occupazioni illegittime: la delega di poteri espropriativi comprende già quella all’adozione di una acquisizione sanante ex art. 42-bis TUE?
  8. Il Gestore come utilizzatore finale?
  9. Il Comune per le opere comunali, la Regione per le opere intercomunali, l’Ente d’Ambito? E’ possibile il “ricarico” in tariffa delle occupazioni illegittime e se si come si agisce? L’obbligo di rivalsa verso chi e come si pone?

L’ART.42 BIS DEL TESTO UNICO SUGLI ESPROPRI: EXTREMA RATIO ANCHE PER ENTI GOVERNO D’AMBITO E GESTORI   

  1. L’art.42-bis del D.p.r. n.327/01. Extrema ratio.
  2. Il ruolo di Enti di Governo d’Ambito/Gestori nel caso di adozione dell’art. 42-bis TUE
  3. Come e se utilizzarlo. Come redigere il nuovo atto di acquisizione e da chi? Ente d'ambito? Gestore? Comuni? Regioni?
  4. Analisi dell’art.42-bis TUE: la struttura, la natura giuridica, il procedimento, gli elementi indennitari e risarcitori
  5. Art.42-bis e profili fiscali per il caso di interventi illegittimi collegati a Enti di Governo d’Ambito/Gestori
  6. Conseguenze in caso di mancata adozione dell’atto acquisitivo ex art.42–bis
  7. Gli strumenti a tutela del privato: dalla tutela restitutoria a quella risarcitoria. Aspetti processuali anche in relazione all’art.42-bis
  8. Problemi reali: l’onere della prova o meno per il ristoro da occupazioni illegittime e da art.42-bis; il tema della prescrizione o meno del danno da mancato utilizzo immobile occupato senza titolo
  9. Il delicato problema della possibilità o meno per il GA di condannare alla adozione provvedimento ex art.42 bis
  10. La trasmissione dell’atto acquisitivo alla Corte dei Conti: cosa e quando trasmetterlo
  11. Il commissario ad acta e l’art.42-bis: Adunanza Plenaria CDS n. 2/2016
  12. Le Adunanze Plenarie nn. 2-3-4-5 del 2020
  13. L’Adunanza Plenaria n.6 del 9.4.2021
  14. Le SSUU della Cassazione ed il riparto di giurisdizione in materia di art.42-bis
  15. Aspetti processuali per la difesa di un provvedimento ex art. 42-bis TUE

QUESTION TIME

 

 

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.