Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Mini master su tributi locali, riscossione e contenzioso tributario

Martedì, 10 Novembre, 2020 - 09:00 Martedì, 15 Dicembre, 2020 - 15:45

Mini master su tributi locali, riscossione e contenzioso tributario

PRESENTAZIONE

Il presente mini master intende analizzare gli aspetti più problematici e le numerose novità recentemente intervenute in materia di tributi locali, riscossione delle entrate degli enti locali e contenzioso tributario alla luce anche dell’obbligatorietà del processo tributario telematico dal 1° luglio 2019.

Sarà ripercorsa ed analizzata in dettaglio la disciplina dei tributi locali e della riscossione delle entrate degli enti locali fino ai più recenti interventi normativi (Legge di bilancio 2020, Decreto “Rilancio”, Decreto “Agosto”, Decreto Semplificazioni) nonché la disciplina delle notificazioni in materia tributaria, la disciplina degli strumenti deflattivi del contenzioso e la disciplina processuale del contenzioso tributario con particolare attenzione agli adempimenti imposti dalla normativa in materia di processo tributario telematico. Le giornate formative prevedono che l’esposizione teorica sia accompagnata da riferimenti alla giurisprudenza, a casi pratici e dalla soluzione delle questioni maggiormente spinose che pongono le materie trattate.

n. 5 moduli di 5 ore ciascuno (pause escluse), fruibili anche separatamente:

- Modulo n. 1 (IMU): martedì 10 novembre 2020;

- Modulo n. 2 (Tari e tributi locali “minori”): martedì 17 novembre 2020;

- Modulo n. 3 (Riscossione delle entrate degli enti locali): martedì 24 novembre 2020;

- Modulo n. 4 (Notificazione degli atti tributari e strumenti deflattivi del contenzioso tributario): martedì 1 dicembre 2020;

- Modulo n. 5 (Contenzioso tributario): martedì 15 dicembre 2020.

Gli orari saranno i seguenti:

PRIMA PARTE

9.00 – 10.15

10.30 – 11.45

12.00 – 13.15

PAUSA PRANZO

SECONDA PARTE

14.30 – 15,45

****

Costo dell’intero corso: € 850,00

Costo del singolo modulo: € 230,00

Il costo per i partecipanti privati dovrà sommare l’IVA per legge mentre gli enti pubblici sono esenti ai sensi dell’art. 10, d.P.R. n. 633/72 (art.14, comma 10, legge 537/93), previa apposita di dichiarazione di esenzione da rendere da parte dell’ente al momento della presentazione della domanda di iscrizione.  

LE ISCRIZIONI DOVRANNO INTERVENIRE ENTRO e NON OLTRE IL 31 OTTOBRE  2020 INVIANDO IL COUPON ALLEGATO ALLA PRESENTE ALL’INDIRIZZO INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

PER INFO: INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

IL DOCENTE:

Stefano Ciulli.

Avvocato del Foro di Firenze, patrocinante in Cassazione ed altre Giurisdizioni Superiori, docente/formatore in corsi di formazione in materia di diritto tributario e diritto amministrativo.

IL PROGRAMMA:

Modulo n. 1: IMU

- Quadro normativo di riferimento;

- presupposto impositivo;

- definizioni;

- la soggettività passiva;

- la base imponibile;

- i fabbricati;

- le aree fabbricabili;

- i terreni agricoli;

- aliquote;

- riduzioni;

- esenzioni;

- termini di versamento;

- termini dichiarativi;

- attività di controllo e accertamento.

Modulo n. 2: Tari e tributi locali “minori”

- Tari;

- Imposta comunale sulla pubblicità;

-Cimp;

- Diritti sulle pubbliche affissioni;

- Tosap;

- Cosap;

- Imposta di soggiorno.

Modulo n. 3: Riscossione delle entrate degli enti locali

- Quadro normativo di riferimento;

- nozioni di titolo esecutivo ed atto di precetto e cenni sull’esecuzione in base al codice di procedura civile;

- la riscossione delle entrate locali a mezzo ingiunzione “fiscale” rafforzata;

- il funzionario responsabile della riscossione;

- le misure cautelari ed esecutive previste dal Titolo II del D.P.R. n. 602/1973;

- novità in materia di riscossione: l’accertamento esecutivo;

- le disposizioni in materia di riscossione delle entrate dettate dai recenti Decreti (“Cura Italia”, “Rilancio”, “Agosto” e “Semplificazioni”).

Modulo n. 4: Notificazione degli atti tributari e strumenti deflattivi del contenzioso tributario

- Normativa di riferimento in materia di notificazioni;

- concetto di notifica;

- le modalità di notifica ammesse dalla normativa vigente;

- la nuova piattaforma digitale delle notifiche alla luce del Decreto semplificazioni;

- strumenti deflattivi del contenzioso utilizzabili dopo la notifica dell’avviso e prima della notifica del ricorso: acquiescenza; definizione delle sanzioni; accertamento con adesione;

- strumenti deflattivi del contenzioso utilizzabili dopo la notifica del ricorso e prima del deposito dello stesso in commissione tributaria provinciale: reclamo-mediazione (art. 17-bis D.Lgs. n. 546/1992);

- strumenti deflattivi del contenzioso utilizzabili dopo il deposito del ricorso in commissione tributaria provinciale: conciliazione giudiziale; conciliazione stragiudiziale;

- strumenti deflattivi del contenzioso utilizzabili in qualunque stato del contenzioso dalla notifica dell’avviso e prima della formazione di un giudicato favorevole all’Ente impositore: autotutela tributaria.

Modulo n. 5: Contenzioso tributario

- Disposizioni generali;

- le parti e l’assistenza in giudizio;

- comunicazioni e notificazioni;

- il processo di primo grado dinanzi alla commissione tributaria provinciale;

- il procedimento cautelare;

- le impugnazioni;

- il giudizio di appello davanti alla commissione tributaria regionale;

- l’esecuzione delle sentenze delle commissioni tributarie;

- aspetti operativi del processo tributario telematico.

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Contenuto bloccato!

Poiché non avete dato il consenso alla cookie policy (nel banner in alto), questo contenuto è stato bloccato. Potete visualizzare i contenuti bloccati solo dando il consenso all'utilizzo di cookie di terze parti nel suddetto banner.