Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

La formazione del dipendente pubblico: vademecum operativo (procedimento amministrativo – anticorruzione – trasparenza – laboratori pratici – ordinanze ingiunzione)

Martedì, 27 Settembre, 2022 - 14:00 Martedì, 11 Ottobre, 2022 - 18:00
Tipologia: 
Corso
Tipo corso: 
CORSO SPECIALISTICO
Modalità: 
Webinar
Costo: 
COSTO INTERO CORSO: € 950,00 (oltre 22% iva se dovuta) ed € 2 di bollo FINO A 2 ISCRIZIONI

La formazione del dipendente pubblico: vademecum operativo

(procedimento amministrativo – anticorruzione – trasparenza – laboratori pratici – ordinanze ingiunzione e molto altro: cosa serve al dipendente pubblico sapere!)

(in webinar)

PRESENTAZIONE del MINI MASTER

(27 e 29 settembre – 4 , 6 e 11 ottobre  2022 - ore 14.00/18.00)

Un mini master che ha l’obiettivo di fornire ai dipendenti pubblici un vademecum formativo essenziale su elementi di fondamentale interesse quale: procedimento amministrativo – anticorruzione – trasparenza – laboratori pratici – ordinanze ingiunzione e molto altro: cosa serve al dipendente pubblico sapere per bene espletare i propri adempimenti.

5 giornate formative, 20 ore di didattica frontale miscelata con  laboratori pratici diretta da un operatore di settore capace di orientare i discenti nelle diverse problematiche procedurali.

Spesso l’operatore di settore delle PA è disorientato nella redazione finanche di atti amministrativi per la difficoltà di stare al passo con le modifiche normative dei diversi settori di interesse: appalti, edilizia, urbanistica, rifiuti….ogni settore segue modulistiche particolari.

Il mini master che propone Diritto Amministrazioni è un appuntamento che vuole mettere in evidenza le maggiori criticità presenti nella legge sul procedimento a seguito dell’intervento delle recenti modifiche normative portando per mano l’operatore di settore nella redazione di atti ma non solo! 

Con il webinar si intende richiamare l’attenzione sulle novità introdotte dal recente Decreto Legge 31 maggio 2021, n. 77 (Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure), su alcuni istituti disciplinati dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi).

Il DL 77/2021, sul piano sistematico, si colloca nel quadro dei provvedimenti normativi che il Governo ha programmato di adottare per la realizzazione degli obiettivi comunicati – lo scorso 30 aprile 2021 – alla Commissione europea con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (cd. PNRR) che, come noto, si inserisce all’interno del programma “Next Generation EU”, ovvero il pacchetto di sostegno economico-finanziario da 750 miliardi di euro, varato dall’Unione Europea in risposta agli effetti economici e sociali derivanti dalla crisi pandemica ancora in corso.

Già ribattezzato Decreto semplificazioni “bis”, il DL 77/2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 maggio 2021 (Serie generale n. 129) e, in base alle previsioni contenute all’articolo 67 dello stesso, è entrato in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione.

La L. 241/1990, nell’ordine, è stata toccata da modifiche su: sull’esercizio del potere sostitutivo (articolo 2, L. 241/1990), sul silenzio assenso (articolo 20, L 241/1990 ) e sull’annullamento d’ufficio (articolo 21-nonies, L. 241/1990).

Il fatto che il legislatore abbia voluto porre su di essi la propria attenzione testimonia, qualora ce ne fosse stato bisogno, non solo l’importanza che gli stessi rivestono all’interno del nostro ordinamento giuridico ma, più in generale, la rilevanza e la centralità del delicato rapporto tra pubblica amministrazione e amministrati.

Il Corso non porterà alla sola formazione basata su una esclusiva relazione del docente, quanto, piuttosto, una miscela tra didattica frontale e confronto con i partecipanti come se si fosse in vera e propria aula reale. Per raggiungere tale obiettivo, nell’aula virtuale, un operatore di Diritto Amministrazioni gestirà la piattaforma ed assisterà il Docente, con lettura in diretta delle chat a fine interventi e condividendo informazioni a schermo intero.

****

Il costo del webinar è di : € 950,00 oltre € 2,00 di bollo con possibilità di accesso fino a 2 iscritti.

LE ISCRIZIONI DOVRANNO INTERVENIRE INVIANDO IL COUPON ALLEGATO ALLA PRESENTE ALL’INDIRIZZO INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

PER INFO: INFO@DIRITTOAMMINISTRAZIONI.IT.

NOTE ORGANIZZATIVE FINALI

Il webinar è della durata di 20 ore di formazione on line e prevede:

Formazione webinar con possibilità di interazione col docente sia via chat (con moderatore che leggerà le domande), sia via diretta con telecamere e microfoni accesi

Possibilità di inviare per mail (ad info@dirittoamministrazioni.it) fino a 2 giorni prima dell’avvio del Corso quesiti scritti che troveranno risposta (anonima, senza riferimento al caso concreto), in aula virtuale da parte del Docente

Utilizzo di piattaforma con alta affidabilità e con condivisione schermo del docente

Materiale didattico rappresentato dalle slides del docente, commenti, modulistica, rassegna di giurisprudenza

Attestato di partecipazione a firma congiunta dell’amministratore di Diritto Amministrazioni e del Docente, con indicazione del numero complessivo di ore d’aula – n.20 frequentate  

L’organizzazione – Diritto Amministrazioni

Diritto Amministrazioni è una società impegnata nel mondo della ricerca e della formazione; prende le mosse dall’omonimo portale di informazione giuridica (www.dirittoamministrazioni.it) presente nel web dall’anno 2014, rivolto agli operatori di settore della pubblica amministrazione ed ai privati interessati ai temi del diritto amministrativo, dell'espropriazione per p.u., delle acquisizioni e dismissioni di immobili dalla PA, dell'urbanistica e dell'edilizia. Come meglio raffigurato dal logo che la contraddistingue, Diritto Amministrazioni si lega alle 6 macro – aree presenti nel portale e, con una crescita continua e costante, si indirizza ad un traguardo: quello di rendere gli operatori di settore della PA ed i privati che la seguono solidi nel proprio cammino professionale. Questa la mission di Diritto Amministrazioni: professionalità e crescita continua.

Il Docente del CORSO SPECIALISTICO

Italia Pepe

Avvocato. Direttore Generale dell’Ente di Governo d’Ambito della Città Metropolitana di Milano. Vanta pluriennale esperienza in ambito di procedimenti amministrativi anche complessi ed è nota per il taglio pratico che sa dare ai propri corsi, confermato anche nella modalità “a distanza” con lezioni in webinar.

IL PROGRAMMA

 1° giornata 27 settembre 2022 ore 14.00/18.00 – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

La struttura del procedimento amministrativo e le novità del decreto semplificazioni e semplificazioni bis

Gli elementi essenziali del procedimento amministrativo

I termini di conclusione dei procedimenti e i rimedi contro i ritardi della PA, indennizzo e danno da ritardo

Chi può essere identificato come responsabile del procedimento? Le responsabilità

Come redigere un provvedimento: gli elementi essenziali dell’atto amministrativo

L’avvio del procedimento ed il preavviso di rigetto ed archiviazione e le novità introdotte dai decreti semplificazioni

La motivazione del provvedimento amministrativo

La necessità dell’uso della telematica: l’atto amministrativo telematico

La pubblicazione dei provvedimenti amministrativi all’Albo pretorio ed in Amministrazione Trasparente

La responsabilità organizzativa del procedimento

Il responsabile del Procedimento

I compiti del Responsabile del procedimento

Conflitto di interessi ed astensione dal procedimento

QUESTION TIME

2° giornata –29 settembre 2022 ore 14.00/18.00 – LABORATORIO PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

Laboratorio-simulazione di redazione di atti e provvedimenti amministrativi

Simulazione pratica con redazione in aula virtuale di schemi di atti

a) come redigere un atto amministrativo (determinazioni, deliberazioni, autorizzazioni, diffide, sospensioni, revoche/annullamenti in autotutela). Gli errori da evitare.

b) i contenuti delle note di avvio del procedimento, Interruzione e sospensione del procedimento

c) gli avvisi pubblici ed i loro contenuti essenziali

d) i contenuti del preavviso di rigetto e di archiviazione

e) le attività in conferenza di servizi

-    Silenzio rigetto e silenzio assenso

QUESTION TIME

3° giornata – 4 ottobre 2022 ore 14.00/18.00 – CONFERENZA SERVIZI E VIZI ATTO

La conferenza dei servizi ed i suoi contenuti essenziali: le diverse forme di conferenza di servizi, le attività in conferenza di servizi lo sviluppo, le attività pratiche, gli errori da evitare

I vizi di legittimità e di merito dell’atto amministrativo

Atto nullo e annullabile: quali sono i rimedi della PA? eccesso di potere, violazione di legge e incompetenza

I rimedi contro gli illegittimi ed inopportuni

L’annullamento, la Revoca in autotutela e la sanatoria

Il ricorso al TAR Riemissione di provvedimenti annullati dal giudice per vizi inerenti ad atti endoprocedimentali e novità introdotte dal decreto semplificazioni

Le conseguenze in caso di mancato rispetto dei termini del procedimento: l’indennizzo da ritardo, il risarcimento dei danni e la responsabilità dinanzi alla Corte dei Conti

I contenuti degli atti pubblicabili all’albo pretorio degli enti ed i limiti

 QUESTION TIME

4° giornata 6 ottobre 2022 ore 14.00/18.00 – ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA

L’anticorruzione e la trasparenza quali principi guida da seguirsi nella redazione degli atti

L’accesso agli atti nella L.241/90

Le modalità di accesso

L’accesso civico

L’accesso civico generalizzato

Il limite della riservatezza nella normativa in tema di accesso

Le esclusioni del diritto di accesso

La Legge n. 190/2012 in materia di Anticorruzione e Il D.Lgs. 33/2013 in materia di trasparenza

Le Funzioni dell’ANAC

Anticorruzione e trasparenza: I soggetti, Gli strumenti della prevenzione della corruzione, Gli obblighi annuali

I poteri di verifica dell’OIV

Il Responsabile della prevenzione della corruzione

Il PTPCT , Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

Le aree di rischio (comuni e obbligatorie): mappatura dei processi e misure da porre in att

Procedure e meccanismi di prevenzione della corruzione

QUESTION TIME – SANZIONI AMMINISTRATIVE – ODINANZE INGIUNZIONE

5° giornata  11 ottobre 2022 ore 14.00/18.00

Le sanzioni di competenza degli Enti Locali e delle Aziende partecipate della pubblica amministrazione

Le sanzioni in materia di rifiuti/acque/scarichi: quando e come attivare il procedimento sanzionatorio

I protagonisti del procedimento sanzionatorio: PA – organo accertatore - trasgressore – obbligato solidale

La contestazione della violazione dal verbale di accertamento all’ordinanza di ingiunzione

La notifica degli atti di accertamento, raccomandata A/R o PEC?

I termini del procedimento

La difesa del trasgressore: come valutare la predisposizione degli scritti difensivi e la redazione del verbale di audizione

La quantificazione della sanzione: dal pagamento liberatorio alla somma da ingiungere con l’ordinanza

I criteri di definizione della sanzione

La redazione del verbale di accertamento e dell’ordinanza di ingiunzione: esercitazione in aula

 Il ricorso avverso l’ordinanza di ingiunzione come impostare la difesa in giudizio dell’Ente

QUESTION TIME

Registrati

Registrati per accedere Gratuitamente ai contenuti riservati del portale (Massime e Commenti) e ricevere, via email, le novità in tema di Diritto delle Pubbliche Amministrazioni.

Inserire un indirizzo e-mail valido, al quale il sistema invierà tutte le comunicazioni. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico.
Inserisci in entrambi i campi una password per il nuovo profilo.
I tuoi dati
Newsletter

Informativa sulla privacy - sintesi

La presente informativa è resa ai sensi dell’articolo 13 del d.lg. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali. Finalità del trattamento: i dati personali forniti dagli utenti sono utilizzati al solo fine di inviare richieste di consulenza e non saranno comunicati a terzi. Modalità per il trattamento dei dati I dati raccolti sono trattati con strumenti informatici. Idonee misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Il titolare del trattamento Il “titolare” del loro trattamento è è la società Diritto Amministrazioni s.r.l.s..,

Responsabile del trattamento: In caso di necessità, per attività legate alla manutenzione della parte tecnologica del sito, i dati connessi al servizio newsletter possono essere trattati da incaricati, responsabile del trattamento dei dati ai sensi dell’articolo 29 del Codice in materia di protezione dei dati personali. Diritti degli interessati: I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (articolo 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte: - via e-mail, all’indirizzo: info@dirittoamministrazioni.it.